Pubblicit

Mercoled 28 Febbraio 2024    
ADIGE Estero  
Budapest   
Opere | Testate | Redazione | Contatti
 HOME | Photogallery | VideoGallery | Segnalati da voi | I più visti
2024-02-27 IN COMUNE LA CERIMONIA CONCLUSIVA DELLA 24^ GIORNATA DEL FARMACO 2024-02-27 SPORT EXPO WEEK: DALL’11 AL 17 MARZO LO SPORT E I GIOVANI PROTAGONISTI A VERONA 2024-02-27 SECONDO APPUNTAMENTO DELLA RASSEGNA DANZA 2024-02-27 CONTE (LEGA): LEGGE UE RIPRISTINO NATURA UNO SCHIAFFO A AGRICOLTORI E PESCATORI 2024-02-27 San Marino: 3 francobolli, in foglietto, celebrano i “Rapporti fra i Giovani ed le Istituzioni”, nella Repubblica. 2024-02-27 A Veronafiere, da domani, 28 febbraio, XIV Progetto Fuoco, Salone internazionale della filiera legno-energia – dal 28 febbraio al 2 marzo 2024. Presenti 550 aziende da 35 paesi. 2024-02-26 Sono otto le opere urgenti, per il sistema impresa veneto. Seconda edizione del Roadshow camerale nazionale, sulle infrastrutture: nuova edizione del “Libro bianco”, in materia. Prima tappa, presso la Camera di Commercio, Verona. 2024-02-26 SNODAR - Sovrano Nobilissimo Ordine dell’Amarone e del Recioto, Sant’Ambrogio di Valpolicella, Verona. 2024-02-26 NUOVO PAT. DALLA PARTECIPAZIONE EMERGE LE NECESSITA’ DI CURA DELLA CITTA' E DI QUALITA’ DEI SERVIZI. DA MARZO INCONTRI PUBBLICI ALLA PRESENZA DEL SINDACO E ASSEMBLEE NEI QUARTIERI 2024-02-26 A QUINZANO IL CONCORSO PER PREMIARE IL MIGLIOR OLIO VERONESE. ISCRIZIONI FINO AL 14 MARZO, DOMENICA 24 LA FESTA CON LE PREMIAZIONI 2024-02-26 ASS. BERTUCCO ESPRIME SOLIDARIETA’ ALLA CISL PER LE SCRITTE VANDALICHE ALLA SEDE DI VERONA 2024-02-26 “All’Astra l’attesissimo esordio di Tilt - Esaurimento Globale” 2024-02-25 Rinnovo del Consiglio Provinciale, Verona. Elezioni, il 16 marzo. 2024-02-25 STRAGE DI CUTRO. AD UN ANNO DI DISTANZA ANCHE IL SINDACO DAMIANO TOMMASI SCENDE IN CAMPO PER NON DIMENTICARE 2024-02-25 GRAVISSIMO EPISODIO DI INCIVILTA’ IN BORGO MILANO: ABBANDONATO AMIANTO VICINO AI CASSONETTI.
ADIGE TV: Home Ricerca  
sul sito su


Itinerari

Centro antico  
  
Il Duomo, in stile romanico, è stato costruito nel XII secolo nelle vicinanze dell’Adige, nella zona che i Romani avevano destinato alle terme. Pur rimaneggiato in epoche successive, rappresenta un monumento ricco di storia e d’opere d’arte. Il complesso comprende la chiesa di S. Elena e quella di San Giovanni in Fonte, nonché la Piazza del Vescovado. In Piazza Duomo ha sede l’importante Biblioteca Capitolare. Poco lontano dal Duomo si trova la chiesa di Sant' Anastasia (XIII-XV sec.), costruita in stile gotico e adorna di molte opere d'arte. Proseguendo per il Corso S. Anastasia, si raggiunge la vivace Piazza delle Erbe, situata al centro dell'antico foro romano e dominata dall’alta Torre dei Lamberti. La piazza è circondata da stupendi palazzi di varie epoche, alcuni dei quali adornati con affreschi ancora visibili. L'adiacente Piazza dei Signori reca l’impronta della signoria scaligera e della dominazione veneziana. Al centro della piazza, la statua di Dante Alighieri ricorda il lungo soggiorno trascorso dal divino poeta alla corte di Cangrande. Circondano la piazza il Palazzo del Comune (o della Ragione), il palazzo del Capitano, la stupenda Loggia del Consiglio, realizzata nel ‘400, e il Palazzo del Governo. Nelle immediate vicinanze si trovano la chiesa romanica di S. Maria Antica, sul cui portale è inserita la tomba di Cangrande I della Scala, e il monumentale complesso delle Arche Scaligere, con le tombe di Mastino II e di Cansignorio. 

Centro moderno  
  
Da Piazza delle Erbe, per la centrale ed elegante Via Mazzini si raggiunge l’ampia e suggestiva Piazza Bra’, dominata dalla possente mole dell’Arena (I sec. d.C.). Vi prospettano numerosi palazzi, soprattutto d‘epoca veneziana, il Palazzo della Gran Guardia e Palazzo Barbieri, ora sede del Comune. Proseguendo per Via Roma, si arriva a Castelvecchio. L’imponente costruzione fu realizzata in riva all’Adige all’epoca di Cangrande II; ora è sede del Civico Museo d’Arte. Alla fine di Corso Cavour, vi sono la chiesa di San Lorenzo e la romana Porta Borsari (I sec. d.C.). Oltrepassata la porta, si può percorrere il corso omonimo, che si snoda verso Piazza delle Erbe. A metà del corso, si può ammirare la bellissima chiesetta romanica di San Giovanni in Foro. 

Giulietta e destra d'Adige  
  
Quest’itinerario tocca i luoghi in cui si sono svolte le vicende di Giulietta e Romeo, personaggi dell’omonima tragedia scespiriana. Entrando da Piazza Erbe in Via Cappello, s’incontra la cosiddetta Casa di Giulietta, con il famoso balcone che prospetta sul cortile, e la bronzea statua della fanciulla. Poco lontano si trova la Casa di Romeo. Proseguendo per Via Leoni, nei pressi del Ponte Navi, sorge la chiesa di San Fermo Maggiore, che unisce in forma mirabile il romanico al gotico. Con breve passeggiata, si giunge alla Tomba di Giulietta, situata nei pressi di un antico convento: essa è il centro sentimentale della città ed è visitata dai turisti romantici d’ogni parte del mondo. 

LA RIVISTA

VIDEO NEWS

SEGNALATI DA VOI
Pearl Jam - Arena, Verona 16.9.2006
Inviato da:
Guarda tutti

Pubblicit
  La redazione La tua pubblicità Contatti Mission Legal
  Login
  Log In / Sign Up