Pubblicit

Sabato 13 Aprile 2024    
ADIGE Estero  
Budapest   
Opere | Testate | Redazione | Contatti
 HOME | Photogallery | VideoGallery | Segnalati da voi | I più visti
Vicenza Sette
2024-04-13 Vinitaly: Coldiretti, triplicate in 20 anni, le esportazioni di vino italiano. Le bottiglie tricolori, prima voce delle vendite di prodotti agroalimentari Made in Italy, all’estero. Domani, domenica 14 aprile, apre, a Vinitaly, Casa Coldiretti. 2024-04-13 IDRA 2024: 400 volontari della Protezione Civile si esercitano, da 19al 21 aprile, nella pianura veronese. 2024-04-13 Provincia di Verona: nuove reti e mezzi, per la lotta alla diffusione della peste suina. Catturato un branco di cinghiali, a San Martino Buon Albergo. 2024-04-12 INAUGURATA LA NUOVA PIAZZA DELLA CHIESA A SAN MASSIMO, PUNTO DI AGGREGAZIONE E SOCIALIZZAZIONE DEL QUARTIERE 2024-04-12 “GIULIO PAOLINI. ET IN ARCADIA EGO”. DA NORD A SUD D’ITALIA RIUNITI ALLA GAM DI VERONA I DIRETTORI DEI PIÙ IMPORTANTI MUSEI ITALIANI PER IL CATALOGO DELLA MOSTRA 2024-04-12 Dal 16 al 21 Aprile, in occasione della 60° Biennale Arte di Venezia, Anderson Tegon e Pepper’s Ghost x Banca Ifis fanno vivere l’opera Ghost Over Banksy “ALIVE”. 2024-04-12 60. Esposizione Internazionale d'Arte - LA BIENNALE DI VENEZIA | Evento Collaterale presso la FONDAZIONE BEVILACQUA LA MASA 2024-04-12 TENDENZE, MERCATI, SOSTENIBILITÀ ECONOMICA: UIV AL 56° VINITALY CON 500 CANTINE E PROPOSTE PER COMPETITIVITÀ DEL SETTORE VINO 2024-04-12 VINITALY 2024 AL VIA DOMENICA: GLI APPUNTAMENTI DELLA PRIMA GIORNATA 2024-04-12 Giornata del Made in Italy e Italian Motor Week al Museo Nicolis 2024-04-12 Confindustria Verona: segnali di stabilizzazione, per la produzione industriale veronese. La contrazione inizia ad attenuarsi. Le previsioni per il 2024, seppur ancora in campo negativo, si portano a ridosso di valori positivi. 2024-04-12 Ex-Seminario di San Massimo, Verona, e sua riqualificazione: conclusa la prima fase del Concorso di idee, dal titolo: Cerchiamo ideatori di innovazione e di futuro… Pervenute oltre 70 proposte. La valutazione degli elaborati si protrarrà, sino a fine mag 2024-04-12 A Vinitaly 2024… Domenica, 14 aprile, dalle ore 9,30, Casa Coldiretti: focus su “produzione vinicola”, “vacanza in vigna”, “wellness” ed altro! Colori e suggestioni… 2024-04-11 L’EX ASSESSORE E CONSIGLIERE VITTORIO CASTAGNA FESTEGGIA I 100 ANNI A PALAZZO BARBIERI 2024-04-11 PERCORSI DI RECUPERO PER UOMINI AUTORI DI REATI DI VIOLENZA DOMESTICA E DI GENERE. FIRMATA PER LA PRIMA VOLTA IN VENETO UNA CONVENZIONE TRA COMUNE E TRIBUNALE DI VERONA
ADIGE TV: Home Vicenza Sette Ricerca  
sul sito su
Verona
Vicenza
Venezia
Rovigo
Treviso
Padova
Udine
Cult
Pordenone
In Piazza
Trieste
Cagliari
Obiettivo Territorio

Estero
Budapest

Info Vicenza



















Gioved 30 Luglio 2009
Intervista a Maria Stella Gelmini

Mariastella Gelmini, ministro dell’Istruzione, ma davvero per insegnare nelle scuole lombarde si dovrà conoscere il dialetto? E quale? Quello di Milano, quello di Lecco o quello di Bergamo?
«Legare il reclutamento degli insegnanti al territorio mi sembra giusto. Esiste un problema reale, molto sentito al Nord al di là dei colori politici, tanto è vero che il consiglio provinciale di Vicenza ha approvato una mozione bipartisan contro i dirigenti del sud».

La Lega però nell’emendamento alla riforma Aprea chiede ai docenti un test d’ingresso per l’iscrizione all’Albo regionale in cui si valuterà, fra l’altro, «l’influenza» che il loro sistema di valori «può avere sull’apprendimento degli studenti, influenzando il loro sviluppo fisico, intellettuale, linguistico, culturale ed emotivo».
«Il legame con il territorio è importante, bisogna mettere fine al via vai di insegnanti che arrivano al nord e poi vanno via dopo poco tempo minando la didattica. Ma bisogna trovare altri modi per riuscirci. Ci stiamo pensando. Si potrebbe legare il reclutamento alla residenza, ad esempio. Oppure alla regionalità».

E si valuteranno anche le conoscenze sulla cultura del territorio?
«Penso che si possa più utilmente inserire all’interno delle scuole un approfondimento con lo studio dei dialetti o della storia del luogo».

Che fine farà la proposta della Lega sul reclutamento dei professori in base ai dialetti conosciuti?
«Penso che questa proposta sarà superata da altri provvedimenti più facili da mettere in pratica ma in una ottica sempre di attenzione al territorio».

Allora bisogna considerare questo episodio come l’ennesima puntata dello scontro tra Lega e Pdl sulla scuola che va avanti già da un anno?
«Non esiste alcun problema con la Lega».

Bossi non fu gentile con lei lo scorso anno quando sostenne che «per capire che cosa serve alla scuola devi averci vissuto dentro».
«Dopo quell’episodio abbiamo lavorato molto bene insieme. La Lega è stata molto funzionale nel permettere di approvare le riforme, i loro voti e il loro appoggio non sono mai mancati. E’ vero che Bossi ha capito che una scuola efficiente e che funziona è necessaria e quindi bisogna riformarla».

Ministro, lei vuole mettere fine al via vai di insegnanti su e giù per l’Italia ma proprio il suo ministero ha dovuto dare via libera all’ingresso di 647 dirigenti scolastici quasi tutti meridionali che andranno a finire in gran parte nelle scuole del nord.
«Non è stata una decisione di questo esecutivo, non facciamo altro che eseguire provvedimenti decisi dal governo Prodi e quindi immetteremo in ruolo questi dirigenti idonei sui quali in alcuni casi ci sono perplessità».

Lei aveva previsto un accorpamento delle scuole con meno di 600 alunni. In quel caso gli attuali 10.450 dirigenti diventerebbero 8-9 mila con un risparmio di 3-5 milioni di euro. Per il momento però abbiamo soltanto 647 dirigenti in più che entreranno da settembre nelle scuole.
«Accorpare è necessario per poter reinvestire in edilizia scolastica, in formazione, in incentivi. In alcune situazioni un solo dirigente per due scuole vicine può bastare, il piano di razionalizzazione è partito, e dal prossimo anno si dovrebbero vedere i risultati anche in termini di organico dei dirigenti scolastici».

Ma, prima o poi, oltre ai tagli arriveranno investimenti per i docenti? Si riuscirà a aumentare le risorse per la loro formazione?
«Stiamo pensando a sgravi fiscali e aiuti economici per i professori che vogliano investire nella loro formazione acquistando libri o aggiornandosi sulle nuove tecnologie».

E il ministro Tremonti è d’accordo?
«Si tratta di risorse che fanno parte del nostro budget. In tre anni prevediamo risparmi per 2 miliardi di euro e contiamo di redistribuirli su base meritocratica come avviene in altri Paesi».

Quindi le scuole che meritano avranno fondi e incentivi? E su che base?
«E’ il grande lavoro che dovrà realizzare l’Invalsi, valutare ogni scuola per restituire loro credibilità. Soltanto dopo averle valutare potremo definire come incentivare il lavoro delle più meritevoli».






Commenti
Nome
Email
Commento
Altre notizie di Vicenza
Giostre a Campo Marzo a Pasqua, avviso per manifestazione di interesse
A San Biagio il nuovo polo dell'Agenzia delle Entrate
Per la prima volta cerimonia pubblica collettiva per il conferimento della cittadinanza
Incontro di formazione sul turismo destinato agli operatori della polizia locale
Contributo acquisto biciclette a pedalata assistita
Contributo acquisto biciclette a pedalata assistita
Opera pia asili scuole materne, pubblicato l'avviso per la nomina di un componente del CdA
Vicenza Calcio, seggiolini dello stadio personalizzati e azionariato diffuso
In occasione della Giornata della memoria
Arrivano a 65 i defibrillatori pubblici installati in strutture scolastiche e sportive
“Il calabrone”, annullato lo spettacolo teatrale in programma a Bertesinella
Inaugurato il Giardino della Vittoria, ora aperto al pubblico
Prolungamento di via Aldo Moro, sindaco Variati: “Punto al finanziamento dell'opera"
Al via "GenerAzioni", servizi in rete per assistere a casa anziani e non autosufficienti
Contributi per i cittadini, riapre il bando per la sostituzione delle caldaie di casa
LA RIVISTA

VIDEO NEWS

SEGNALATI DA VOI
Pearl Jam - Arena, Verona 16.9.2006
Inviato da:
Guarda tutti

Pubblicit
  La redazione La tua pubblicità Contatti Mission Legal
  Login
  Log In / Sign Up